Numero 3 -


“Particolari diritti": l'autonomia statutaria estende il contenuto dei privilegi

Con la riforma del diritto societario è stata prevista la possibilità di inserire nello statuto di società a responsabilità limitata la previsione di “particolari diritti” aventi natura amministrativa o patrimoniale, al fine di privilegiare il singolo socio e premiarlo in ragione di particolari qualità o capacità personali. La lettera dell’articolo 2468 del Codice civile si riferisce ai soli “particolari diritti” aventi contenuto amministrativo o patrimoniale; tuttavia, in assenza di esplicite preclusioni poste dal legislatore, pare non potersi escludere la...

di Angelo Busani e Elisabetta Smaniotto

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader