Numero 5 -


Processi verbali di constatazione: i chiarimenti su modalità e termini di definizione agevolata

Un aspetto particolarmente controverso della definizione dei processi verbali di constatazione (consegnati entro lo scorso 24 ottobre 2018) è legato a quando il quantum richiesto con l'atto di accertamento successivo diverga dal contenuto del Pvc. Ciò sia in conseguenza di memorie presentate dal contribuente, sia di iniziativa dell'Ufficio. In tal caso, non può trovare applicazione la previsione delle Entrate (provvedimento 17776/2019) in relazione alla "supremazia" del Pvc rispetto all'attività di accertamento successiva. Tale previsione, a ben vedere, si riferisce solo agli effetti della...

di Dario Deotto e Maurizio Nadalutti

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader