Numero 12 -


Residenza fiscale delle persone fisiche: per la Cassazione non servono riscontri fattuali

Le persone iscritte nell’anagrafe della popolazione residente in Italia si devono considerare, in applicazione del principio stabilito dall’articolo 2 del Tuir, comunque residenti e, pertanto, soggetti passivi di imposta in Italia per i redditi ovunque prodotti. Questo quanto ribadito dai giudici della Suprema Corte con l’ordinanza 16634 dello scorso giugno. La pronuncia, elevando l’iscrizione anagrafica a presunzione assoluta di residenza nel territorio dello Stato, non prende in esame quanto previsto dalle convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni...

di Massimo Antonini e Paolo Piantavigna

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader