Numero 10 -


La difesa del contribuente nei procedimenti di riscossione transnazionale

La Corte di giustizia dell’Unione europea è stata chiamata a pronunciarsi sul riparto di giurisdizione tra gli Stati membri nell’ambito delle procedure di recupero fondate sulla direttiva 2010/24/Ue. La Corte ha stabilito che la normativa europea non osta a che un’autorità di uno Stato membro rifiuti l’esecuzione di una domanda di recupero riguardante una sanzione irrogata da un altro Stato membro, sulla base del rilievo che il provvedimento sanzionatorio non è stato correttamente notificato all’interessato prima della presentazione della domanda di recupero....

di Marco Fasola

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader