Numero 7-8 -


Concordato preventivo: fase esecutiva differente se con continuità aziendale o cessione dei beni

La fase esecutiva del concordato preventivo risulta differente a seconda che il concordato sia con continuità aziendale o con cessione dei beni, sia da un punto di vista della normativa fallimentare che di quella fiscale. Il liquidatore giudiziale, secondo un’interpretazione letterale del dettato normativo, dovrebbe essere nominato solo nell’ambito del concordato liquidatorio, mentre secondo parte della giurisprudenza dovrebbe essere nominato anche nell’ipotesi del solo concordato misto, in cui la continuità aziendale è affiancata dalla liquidazione degli attivi non...

di Giuliano Buffelli

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader