Numero 6 -


Capitale sociale: aumento a pagamento liberabile mediante compensazione

L’aumento di capitale sociale a pagamento può essere liberato mediante compensazione del credito che il socio vanta nei confronti della società, in ragione di un finanziamento eseguito a favore dell’ente, con il debito del socio medesimo verso la società, sorto a seguito della sottoscrizione di una delibera di aumento di capitale sociale a pagamento. Il ricorso ad una simile tecnica è legittimo, non solo nel caso in cui la società si trovi in bonis , bensì anche qualora siano emerse perdite idonee ad azzerare il capitale sociale o tali da ridurlo al disotto del limite legale....

di Angelo Busani e Elisabetta Smaniotto

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader