Numero 1 -


Omessa dichiarazione: la richiesta di documenti al contribuente deve essere specifica

La Corte di Cassazione, nell’ordinanza 24535 del 18 ottobre 2017, ha affermato due importanti principi con riferimento ad una fattispecie di omessa dichiarazione. In primis che gli obblighi tributari relativi alla presentazione della dichiarazione dei redditi e alla tenuta delle scritture contabili non possono considerarsi assolti da parte del contribuente con il mero affidamento delle relative incombenze a un professionista, richiedendosi altresì un’attività di controllo e di vigilanza sulla loro effettiva esecuzione. La Corte ha altresì sancito che non opera il divieto di...

di Massimo Antonini e Paolo Piantavigna

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Scopri subito le offerte a te riservate

Acquista

Sei già in possesso di username e password?

loader