Numero 9 -


Dichiarazione infedele: irrilevanza degli errori di competenza e applicazione del favor rei

Le modifiche apportate al reato di dichiarazione infedele dal Dlgs 158/2015 prevedono, oltre ad un innalzamento della soglia di punibilità, una serie di scriminanti che fanno venir meno il reato o comunque fanno si che la condotta delittuosa non sia perfezionata. Tali scriminanti, in virtù del generale principio del favor rei che opera in campo penale, vanno ad incidere non solo sulle violazioni commesse dopo l’entrata in vigore della nuova norma, ma anche su quelle passate. A ribadirlo è una recente sentenza della Corte di Cassazione in cui si precisa che gli errori di competenza non...

di Laura Ambrosi e Sara Mecca

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Scopri subito le offerte a te riservate

Acquista

Sei già in possesso di username e password?

loader