Numero 2 -


Note di variazione: la legge di Bilancio detta il cambio di rotta

L’imposta sul valore aggiunto deve essere corrisposta, o più esattamente liquidata a debito, soltanto sull’importo effettivamente conseguito dal cedente o prestatore, ma la possibilità di operare una riduzione rispetto ad un’operazione già oggetto di fatturazione deve essere disciplinata per legge, anche in relazione alle cautele occorrenti per evitare che vengano stornate operazioni da assoggettare ad imposta. L’occasione per commentare le ora vigenti disposizioni dell’articolo 26 della legge Iva discende dal succedersi delle leggi Finanziarie per il 2016 e il...

di Raffaele Rizzardi

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader