Numero 11 -


Credito d'imposta "indiretto" per gli utili distribuiti da soggetti esteri controllati

Quando gli utili provenienti da soggetti partecipati esteri devono essere assoggettati ad imposizione in Italia per l’intero importo percepito e, al contempo, non trovano applicazione le disposizioni dettate in tema di controlled f oreign companies , il legislatore ha previsto, in favore del socio residente, a determinate condizioni, la spettanza di un credito d’imposta proporzionato alle imposte già assolte all’estero dal soggetto partecipato sugli utili maturati durante il periodo di possesso della partecipazione. Si tratta, quindi, di un credito d’imposta...

di Andrea Vasapolli e Guido Vasapolli

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader