Numero 10 -


Raddoppio dei termini: l'abrogazione dell'istituto tra disciplina transitoria e dubbi interpretativi

Con la legge 208/2015, in vigore dal 1° gennaio 2016, il legislatore ha espunto dal sistema il controverso istituto del raddoppio dei termini per l’accertamento, senza prevedere una disciplina di coordinamento tra la clausola di salvaguardia ex Dlgs 128/2015 e il regime transitorio posto dal comma 132 della legge di Stabilità. Tale lacuna normativa è stata colta dalla giurisprudenza di merito che si è occupata degli accertamenti notificati dall’Amministrazione finanziaria oltre il termine ordinario, invocando l’applicabilità del raddoppio dei termini. L’esame...

di Giulia Orazzini

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader