Numero 5 -


Azioni a "voto plurimo" e a "voto maggiorato":doppio binario per proprietà e controllo

La possibilità di emettere azioni a "voto plurimo", per quanto concerne le società per azioni che non fanno ricorso al mercato del capitale di rischio, e azioni a "voto maggiorato", per quanto concerne le società per azioni con azioni quotate nei mercati regolamentati, ha rappresentato il superamento della regola cristallizzata per decenni in virtù della quale ad un'azione poteva corrispondere l'espressione di un solo diritto di voto (c.d. one share one vote ), nonché slegato definitivamente il "potere" del socio all'interno della società in relazione all'investimento economico effettuato.

di Angelo Busani e Elisabetta Smaniotto

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader