Numero 3 -


Depositi Iva: i risvolti contabili dell'estrazione

L’articolo 1, della legge 28/1997, recependo la direttiva comunitaria 95/7/Ce, ha introdotto nell’ordinamento nazionale il regime del cosiddetto “deposito Iva”. Attraverso di esso, il soggetto passivo d’imposta può introdurre beni nel territorio dello Stato senza il pagamento dell’Iva ma solo qualora si tratti di beni comunitari o beni immessi in libera pratica o che hanno acquisito la posizione doganale di merce comunitaria. Per l’introduzione e l’estrazione dei beni, è necessario osservare una serie di regole, che vanno dal corretto utilizzo...

di Michele Brusaretta

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader