Numero 1 -


Delega di firma e nullità degli atti: la Cassazione traccia la rotta

Gli atti di accertamento dell'Agenzia delle Entrate firmati da dirigenti poi decaduti in seguito alla sentenza della Corte costituzionale 37/2015 sono comunque validi. A dirimere la questione, oggetto in tempi recenti di un acceso dibattito, è l’intervento della giurisprudenza di legittimità, che lo scorso 9 novembre si è pronunciata in favore dell’Amministrazione finanziaria. Tuttavia la Suprema Corte ha anche affermato che una delega di firma, priva dei requisiti necessari, può comportare la nullità dell’accertamento, precisando, inoltre, che tali vizi non sono...

di Antonio Iorio e Laura Ambrosi

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader