Numero 8 -


“Nuovo” raddoppio dei termini tra dubbi chiariti e questioni irrisolte

Il Dlgs 128/2015, in attuazione delle legge delega, prevede che il raddoppio dei termini operi solo se la violazione penale è comunicata all’Autorità giudiziaria entro la scadenza degli ordinari termini di accertamento. Per quanto concerne il passato, invece, è necessario non solo che il processo verbale di constatazione sia stato redatto prima dell’entrata in vigore delle nuove disposizioni, ma anche che l’Ufficio notifichi il relativo atto impositivo entro il prossimo 31 dicembre. La nuova disciplina è entrata in vigore il 2 settembre 2015 e pertanto, per la difesa dei...

di Laura Ambrosi

Norme e Tributi Mese

Norme e Tributi Mese il primo periodico di approfondimento e dottrina del Gruppo 24 ORE su fisco, contabilità e diritto societario.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader